JAZZ SYMPHONY – A VERDI TRIBUTE

On 30 maggio 2013 by NAUSICAA
% Nausica Opera JAZZ SYMPHONY – A VERDI TRIBUTE Nausica Opera

Bebbe Di Benedetto

Per il terzo appuntamento di Tizzano Opera 2013, Giuseppe Verdi e il Jazz saranno i protagonisti assoluti del terzo appuntamento di Tizzano Opera 2013, la rassegna musicale che quest’anno è dedicata al Bicentenario della nascita del Maestro Giuseppe Verdi. Dopo il successo dei primi due eventi in calendario, sabato 3 agosto sul palco della kermesse dedicata al bel canto arriverà la musica jazz.Alle ore 21.00 a risuonare al Castello di Tizzano, sarà la musica del Beppe Di Benedetto 4tet che porterà il suo spettacolo Jazz Symphony A Verdi Tribute.

Una serata jazz in cui i musicisti guidati dal famoso trombonista proporranno brani tratti dall’ultimo album “See The Sky”, spaziando dal jazz fino a un omaggio speciale pensato per l’occasione. Per celebrare il Cigno di Busseto infatti il Beppe Di Benedetto 4tet eseguirà una delle pagine più celebri dell’opera del Maestro, arrangiata ed adattata alle sonorità che contraddistinguono lo stile musicale del quartetto, offrendo un’inedita versione di un grande classico verdiano.

% Nausica Opera JAZZ SYMPHONY – A VERDI TRIBUTE Nausica Opera

Luca Savazzi

% Nausica Opera JAZZ SYMPHONY – A VERDI TRIBUTE Nausica Opera

Emiliano Vernizzi

% Nausica Opera JAZZ SYMPHONY – A VERDI TRIBUTE Nausica Opera

Stefano Carrara

Il concerto Jazz è organizzato da Nausica Opera International in collaborazione con il Comune e la Pro Loco di Tizzano Val Parma, con il sostegno della Provincia di Parma, della Camera di Commercio di Parma, Consorzio Parmigiano Reggiano, Prosciutto di Parma e altri sponsor. 

Beppe Di Benedetto – Biografia

Beppe Di Benedetto è un Trombonista, Compositore e Arrangiatore. La sua passione per la musica inizia in un momento ben preciso, a 12 anni, quando il suo papà tornò a casa con una strana custodia nera nelle sue mani. All’interno c’era uno strumento musicale, luccicante, profumava di nuovo. La continua curiosità di catturare i segreti della musica, hanno portato Beppe ad avere la possibilità di condividere il palcoscenico con molti importanti artisti della scena nazionale ed internazionale: Eumir Deotado, Solomon Burke, Bob Mintzer, Burt Bacharach, Mario Biondi, Paul Anka, Dee Dee Bridgewater, Hengel Gualdi, Jovanotti, Antonella Ruggero, Fabrizio Bosso, Lorenzo Tucci, Daniele Scannapieco, Giovanni Amato, Claudio Filippini, Andrea Tofanelli, Massimo Manzi, Ellade Bandini, Christian Meyer, Michael Rosen, Ernesstico, Mark Harris, Luca Mannutza, Alessandro Magnanini, Tullio De Piscopo e molti altri. Beppe Di Benedetto ha collaborato con vari artisti in progetti discografici: Jovanotti (Collettivo Soleluna, Jovalive 2002), Mario Biondi (I Love You More, If, Yes You Live, Due), Alexia (Gli Occhi Grandi Della Luna), Jazz Art Orchestra (8 ½ , Drums), Kikkombo (Freddo Freddo, Wild Bloom); ha collaborato per qualche anno con varie produzioni televisive per Rai e Mediaset, è stato arrangiatore e direttore della CB Band Orchestra. Dal 2006 Beppe collabora con Mario Biondi (una delle più grandi voci della scena italiana di jazz e soul) nei suoi Tour in tutto il mondo come trombonista ed arrangiatore.

Nel Novembre 2011 Beppe Di Benedetto ha debuttato come solista con il disco “See The Sky”, in questo progetto sono concentrate tutte le sue esperienze, conoscenze ed emozioni acquisite attraverso tanti anni di musica, incontri e vita. Questo disco è il risultato dell’entusiasmo e della gioia di Beppe di fare musica, all’interno delle composizioni si possono ascoltare tratti intensi, minimali, dolci, furiosi e romantici.

Beppe è stato votato tra i primi 10 Trombonisti jazz italiani dai lettori di Jazzit all’interno del concorso Jazzit Awards 2011.

Info su : www.beppedibenedetto.net

Comments are closed.